Consulenza e accompagnamento alla Certificazione PED 

DIRETTIVA 2014/68/UE PED 

La Direttiva PED ha lo scopo di dettare le procedure a cui i fabbricanti devono attenersi per la costruzione di attrezzature o insiemi a pressione,

downloadPED

relativamente alla sicurezza del loro impiego, al fine di consentire la libera circolazione dei prodotti nei paesi della Comunità Europea.

Gli oggetti della norma vengono suddivisi in due grandi categorie a seconda del fluido trattato:

downloadATEX

fluidi pericolosi: esplosivi, molto infiammabili, facilmente infiammabili, altamente tossici, tossici, comburenti;
tutti gli altri fluidi.

 

Nell'allegato II della Direttiva, vengono definite 9 tabelle:

Tab. 1 - recipienti per gas pericolosi del gruppo 1

Tab. 2 - recipienti per gas non pericolosi del gruppo 2

Tab. 3 - recipienti per liquidi pericolosi gruppo 1

Tab. 4 - recipienti per liquidi non pericolosi gruppo 2

Tab. 5 - apparecchiature a pressione (es.: generatori di vapore, ecc.)

Tab. 6 - tubazioni per gas e liquidi pericolosi gruppo 1

Tab. 7 - tubazioni per gas e liquidi non pericolosi gruppo 2

Tab. 8 - tubazioni per liquidi pericolosi gruppo 1

Tab. 9 - tubazioni per liquidi non pericolosi gruppo 2

 

Se la temperatura dell'impianto è tale per cui la tensione di vapore del fluido è > 0,5 bar allora le tabelle di riferimento saranno la 6 (gas e liquidi pericolosi) o la 7 (gas e liquidi non pericolosi); nell'ipotesi in cui la tensione di vapore sia < 0,5 bar le tabelle a cui fare fiferimento saranno la 8 (liquidi pericolosi) o la 9 (liquidi non pericolosi).

La direttiva PED non viene applicata per quei componenti che costituiscono reti di distribuzione dell'acqua (adduzione o deflusso), impianti di riscaldamento (fino a 110°C) o destinati ad applicazioni nucleari.

 

ESEMPIO

Per l'acqua la cui tensione di vapore è > 0,5 bar se la temperatura supera i 100°C, un componente è così regolamentato:

  • Acqua in un impianto di riscaldamento [<110°C]
  • Acqua in un impianto idustriale [<110°C e PSxDN>5000]
  • Acqua in un impianto industriale [>110°C]

I componenti soggetti alla Direttiva PED devono riportare la marcatura Œ la quale certifica che la progettazione, produzione ed elaborazione della documentazione sono state eseguite in conformità della Direttiva.

A seconda delle condizioni di impiego i prodotti vengono così suddivisi:

 

- CATEGORIA I:

Solo marcatura Œ

- CATEGORIA II + III:

Marcatura Œ con codice identificativo dell'Organismo Notificato

 

(Si tratta di Enti, pubblici o privati riconosciuti, in grado di certificare la conformità, approvare i materiali e le procedure operative. Sono nominati dagli stati membri).

Non è prevista alcuna marcatura Œ per i componenti che non rientrano nel campo di applicazione della Direttiva PED. Materiali come ghisa grigia e alluminio non possono essere impiegati per componenti classificati nelle Categorie II e III.

Qualora il Cliente desideri ricevere la certificazione PED per un determinato articolo deve comunicarci in sede di ordine i dati relativi al fluido, pressione di esercizio, temperatura e diametro nominale del componente.
In taluni casi, inoltre, il rilascio della certificazione PED avviene da parte dell'azienda produttrice con un costo aggiuntivo: sarà nostra cura informare preventivamente il cliente di eventuali oneri accessori.

 

* Per insiemi si intendono tutte le varie attrezzature montate dal fabbricante per costruire un tutto integrante e funzionante.

 

 

Contattaci

email sbc(at)sbc-it.com

tel +39 02 98491676

fax +39 02 98491712

 

Dati Aziendali

Cap.soc. 70200.00
Reg. Imprese /Register N 08192530155
REA 1208220

News SBC

SBC S.r.l. ha contribuito al recupero della Costa Concordia

 

Performance positiva delle valvole fornite dall’azienda milanese per il rigalleggiamento e il trasferimento del relitto dalla Costa del Giglio al Porto di Genova.

 

LEGGI TUTTO

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentirne la navigazione e cookie di altri siti per analisi statistiche. 
Proseguendo la navigazione l'utente acconsente all'utilizzo di tutti i cookie.