SBC S.r.l. ha contribuito al recupero della Costa Concordia

Performance positiva delle valvole fornite dall’azienda milanese per il rigalleggiamento e il trasferimento del relitto dalla Costa del Giglio al Porto di Genova

SBC S.r.l. partecipa alla soddisfazione per l’esito positivo dell’operazione Costa Concordia.“Siamo orgogliosi di aver fatto parte di questa importante operazione Costa Concordiacon le nostre competenze. Abbiamo adattato in brevissimo tempo i nostri prodotti alle particolarità e criticità di un impiego mai previsto, né sperimentato prima d’ora. Questo successo conferma le capacità di inventiva e adattamento delle aziende italiane ad ogni tipo di emergenza”.

La SBC S.r.l. con Sirca International ha fornito 253 valvole di intercettazione al Consorzio IDC per il rigalleggiamento della Costa Concordia, complete attuatori pneumatici peril comando a distanza, micro interruttori elettrici idonei all’utilizzo in acque profonde per la segnalazione a distanza della posizione delle valvole.

Le valvole utilizzate nell’operazione sono di diversi diametri e sono composte con diverse tipologie di materiali. Tutti gli esemplari forniti da SBC S.r.l. sono stati installati sugli sponson (i cassoni di galleggiamento che hanno permesso alla nave di tornare a navigare). Alcune valvole per l’aria compressa sono state costruite in lega di bronzo ad alta resistenza alla corrosione sottomarina, le fusioni dei materiali le lavorazioni, i montaggi ed i collaudi sono stati eseguiti completamente in Italia a Trezzano Rosa, in Provincia di Milano.

concordia subseaLe valvole sono state collaudate per una profondità operativa di 40 metri prima della consegna. Parte degli sponson e quindi delle valvole sono stati utilizzati per il raddrizzamento. Un’operazione così complessa, denominata tecnicamente parbuckling, non è mai tentata prima d'ora su un relitto così grande (114 mila tonnellate, 290 metri di lunghezza, 35 di larghezza e 57 di altezza).

Tutti gli sponson muniti delle nostre valvole sono stati fondamentali per le operazioni di rigalleggiamento.

I 30 cassoni di galleggiamento sono stati gradualmente montati sui lati della nave.
Le valvole hanno determinato il rigalleggiamento graduale della nave, e hanno svolto con successo il loro compito anche ad una profondità di 40 metri.


Hanno resistito a tutte le sollecitazioni per le quali sono state progettate.
Queste valvole sono parte integrante della struttura dei galleggianti della Costa Concordia, e ne garantiscono l’assetto ottimale in mare, fino all’arrivo nel porto di Genova.


Alberto Sabini – Ufficio Stampa S.B.C Srl
Tel 0298491676 - Fax 0298491712
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via Tolstoj 86, San Giuliano M.se (MI)

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentirne la navigazione e cookie di altri siti per analisi statistiche. 
Proseguendo la navigazione l'utente acconsente all'utilizzo di tutti i cookie.